Ultima modifica: 9 marzo 2017

“NOI IN MONFERRATO”

Una preziosa esperienza per gli studenti dell’Istituto Superiore “Leardi”

“NOI IN MONFERRATO”

Gli studenti dell’Istituto Superiore Statale “Leardi” hanno partecipato al progetto “Noi in Monferrato”, ideato dall’«Associazione Paolo Ferraris», in partnership con il Gruppo STAT, che ha offerto il trasporto gratuito degli studenti per la realizzazione di percorsi conoscitivi del territorio del Monferrato Casalese.

Questa opportunità ha permesso agli studenti di tutti gli indirizzi di studio, ed in particolare quelli del corso Turismo, di scoprire le attrattive storiche e culturali della nostra terra e di comprenderne lo sviluppo economico nei secoli, sviluppando la consapevolezza di un territorio in gran parte ancora da fruire, valorizzare e rispettare.

Tanti stranieri scelgono il Monferrato come luogo per viverci, e questo mi ha fatto capire di essere cresciuta in una terra davvero bella”, racconta Francesca Rota, della classe 3ªA Turismo.

Le uscite effettuate dalle diverse classi si sono distinte in numerosi percorsi, tra i quali gli Infernot di Cella Monte, i luoghi del pittore Angelo Morbelli alla Colma di Rosignano Monferrato, e la visita di Coniolo, il paese “che visse due volte”. Si tratta di percorsi che sono stati inseriti nella programmazione delle attività di Alternanza Scuola Lavoro, strettamente legate alla conoscenza del territorio, proprio quel territorio in cui gli studenti di oggi si troveranno ad operare nel futuro prossimo.

Gli stessi docenti impegnati nella progettazione hanno contribuito ad approfondire le tematiche legate ai luoghi visitati affinchè la conoscenza, il rispetto e la sensibilità verso il paesaggio diventino bagaglio inseparabile degli studenti e siano da stimolo per la formazione e per lo sviluppo economico sostenibile.

Il “Leardi” desidera quindi esprimere un particolare ringraziamento a “tutti coloro che hanno permesso, con un grande impegno di volontariato, il successo formativo di questa preziosa iniziativa. Una bella prova di sinergia tra azienda, mondo della scuola ed effettive potenzialità del Monferrato Casalese che contribuisce alla valorizzazione delle bellezze del patrimonio dell’Unesco”.

Carlo Biorci