Ultima modifica: 2 ottobre 2017

Istituto Superiore “Leardi”: le buone ragioni per cui imparare il russo

(r.l.) – È conto alla rovescia per il corso di Lingua Russa all’Istituto di Istruzione Superiore “Leardi”. Sabato 30 settembre, ai quasi cento studenti che hanno affollato l’Aula Magna “Natal Palli” è stato offerto un assaggio della sesta lingua più parlata al mondo.

Il corso vero e proprio, aperto anche a utenti esterni, sarà erogato in venti incontri pomeridiani nei laboratori multimediali della scuola: andrà così ad aggiungersi all’offerta formativa in campo linguistico dell’Istituto, che già prepara alle certificazioni di inglese PET e FIRST e di spagnolo DELE.

La prof.ssa Monica Carusi, coinvolgendo i ragazzi in brevi esempi di lingua parlata con l’utilizzo di materiali interattivi, ha ribadito l’importanza di una lingua sempre più richiesta dalle attività commerciali (l’economia russa registra da diversi anni tassi di crescita ben superiori ai Paesi europei) e dalle molteplici attività legate al turismo, poiché i turisti russi sono sempre più numerosi e interessati a scoprire le bellezze italiane. Competenze in questa lingua possono quindi valorizzare un curriculum scolastico e renderlo più appetibile sul mercato del lavoro.

Il corso, che utilizzerà strumenti di comunicazione interattivi e altri materiali multimediali interamente in lingua russa, prevede l’acquisizione di competenze comunicative scritte e orali, corrispondenti al primo livello dello standard ufficiale stabilito dal Consiglio d’Europa per la conoscenza delle lingue straniere. In particolare, si svilupperanno la capacità di comprendere dialoghi relativi alle esigenze fondamentali della vita quotidiana, di interagire con le persone in situazioni quotidiane ricorrenti, di comprendere e produrre brevi lettere e testi elementari.