Ultima modifica: 16 ottobre 2017

Tre studenti del “Leardi” all’estero con l’associazione di scambi giovanili INTERCULTURA? SÌ, GRAZIE!

Arianna Cassina, del corso Grafica e Comunicazione, è in Paraguay, Sonia De Stefani ed Emanuele Pistone, entrambi del corso Turismo, si trovano in Perù. Sono gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leardi” che stanno frequentando all’estero il quarto anno di scuola media superiore con Intercultura, la Onlus che progetta percorsi educativi e formativi con le scuole, promuovendo l’educazione interculturale attraverso programmi di studio all’estero.

Al “Leardi”, in un incontro svoltosi nei giorni scorsi, davanti ad un’attenta platea di studenti interessati ad avere informazioni sulle possibili forme di mobilità, erano presenti la prof.ssa Paola Ubertazzi e due studenti, Efrem, che ha studiato un anno in Finlandia, e Velma, studentessa indonesiana che per un anno frequenterà il liceo ad Alessandria.

Gli esperti di Intercultura hanno risposto a domande e curiosità sul percorso formativo all’estero, spiegando anche la filosofia educativa dell’associazione, ovvero “favorire la capacità di comunicare con persone di altre culture e di partecipare attivamente alla vita di una società democratica e multiculturale”.

Le prime impressioni dall’estero giungono da Sonia De Stefani che dal Perù scrive alla sua tutor, la prof.ssa Giuliana Boschi: “La mia scuola si chiama «Franco-Inglés», si trova a Viña del Mar ed è proprio una città stupenda. Mi trovo nella parte centrale del Cile, accanto a Valparaiso, patrimonio dell’Unesco. La scuola è davvero bella e accogliente. Prima di partire avevo il timore di non riuscire ad ambientarmi, ma in un attimo mi sono fatta nuove amicizie. Sarà un anno indimenticabile!”.

Carlo Biorci