Ultima modifica: 17 gennaio 2018

13/01/2018 – OPEN DAY AL “LEARDI”: TRA MUSICA ED ECCELLENZE

Grande partecipazione sabato 13 gennaio all’open day dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Leardi”. Gli studenti, i docenti e tutto il personale della scuola hanno dato il benvenuto ai tantissimi alunni delle medie in visita con le loro famiglie: in prossimità della scelta del percorso di studi superiori, in un momento per tanto cruciale per la realizzazione dei loro interessi e dei loro progetti di vita, il “Leardi” non si è tirato indietro, offrendo un pomeriggio organizzato in più momenti.

Nella prima parte della visita, gli ospiti hanno ricevuto informazioni e notizie utili per soddisfare curiosità e interessi attraverso infopoint e visite guidate ai laboratori attrezzati per presentare le attività specifiche dei quattro indirizzi in cui si articola l’offerta formativa dell’istituto: “Amministrazione, Finanza e Marketing” (ex ragionieri), anche nell’articolazione “Relazioni Internazionali per il Marketing”; Costruzioni, Ambiente e Territorio (ex geometri), anche nell’articolazione “Tecnologie del Legno”; “Grafica e comunicazione”; “Turismo”. Contestualmente, si è svolta un’esibizione di canto moderno a cura della scuola di danza, musica e teatro “Step out” di Casale Monferrato. L’iniziativa, diretta da Paolo Deregibus, ha coinvolto un folto numero di giovani, che hanno intrattenuto con pezzi di repertorio e contemporanei il pubblico presente, il quale ha manifestato particolare apprezzamento. Soddisfazione anche dai cantanti, tra cui Eleonora Garrone, studentessa “Leardi” della 5a A Tur: «È stato emozionante esibirmi nell’Aula Magna della mia scuola. Ringrazio gli organizzatori per l’opportunità ricevuta: studio canto da molto tempo e ho condiviso con gioia la mia passione con i futuri studenti dell’Istituto. Non ho provato imbarazzo perché, negli ultimi cinque anni, per me il “Leardi” è un posto familiare

A seguire, si è svolta la cerimonia della “Premiazione delle eccellenze”, una festa per sottolineare la partecipazione attiva e competente degli studenti del “Leardi” alle attività culturali, civiche e sportive che si svolgono sul territorio. Soltanto per citarne alcune, (tutte le foto sono state pubblicate sul sito sui canali social dell’Istituto) si ricorda la partecipazione alla fase finale del Torneo del paesaggio FAI da parte degli studenti del corso Turistico o il premio alla redazione del giornalino EUREKA 2016/2017 con l’iniziativa Giornalista per un giorno. Ancora, la partecipazione al Concorso Cavalli sull’ambiente che ha visto i ragazzi del Leardi (dalle classi 2aA Turistico, 3aA Geometri, 3aA AFM, 5aA Grafico) primi classificati tra gli Istituti superiori della città per la sensibilità con cui sono state approfondite tematiche relative alla sostenibilità ambientale e ancora il concorso svolto dagli studenti della 5aB Grafico, bandito dall’Associazione Nazionali Alpini, “ Il Milite non più ignoto”, lavoro che attualmente ha raggiunto la fase regionale, per l’attività di ricerca storica e grafica che ha saputo coniugare la storia locale con la grande storia.  

 

Momento culminante dell’evento, la premiazione delle eccellenze dei diplomati a pieni voti nel luglio 2017, gli studenti dei vari indirizzi dell’istituto che si sono distinti per impegno, motivazioni e competenze nel loro percorso di studio.

Che questa giornata possa risultare importante per le scelte che i ragazzi delle medie devono operare proprio in queste ore è l’auspicio con cui il Dirigente scolastico, prof.ssa Nicoletta Berrone, e tutti gli operatori che hanno partecipato all’organizzazione e allo svolgimento dell’open day e a tutte le altre attività di orientamento. Inoltre, vogliono rivolgere alle famiglie e ai ragazzi coinvolti in questa scelta un messaggio: occorre scegliere secondo le proprie inclinazioni, le proprie passioni, gli interessi che animano e alimentano i sogni e le informazioni valutate e meditate. Perché, come dice Andrea Gavosto della Fondazione Giovanni Agnelli, che si occupa di orientamento con il portale Eduscopio, sarebbe un errore «iscriversi a una scuola superiore perché ci vanno i compagni delle medie, anche quando magari è evidente che non si tratta del percorso giusto». Non si tratta di coltivare amicizie o seguire tendenze: stiamo parlando di futuro, stiamo parlando di vita!

COMMISSIONE ORIENTAMENTO LEARDI