Ultima modifica: 22 febbraio 2018

LEARDI, COLLOQUI DI LAVORO SIMULATI CON I SELEZIONATORI DEL ROTARY

L’attuale mercato del lavoro è in costante evoluzione e le aziende sono alla ricerca di figure professionali sempre più specializzate. Tuttavia, le semplici competenze non sono più sufficienti a garantire un’occupazione: è necessario arrivare preparati ai colloqui di selezione, per non commettere errori che potrebbero pregiudicare l’assunzione. In quest’ottica, sabato 17 febbraio per gli studenti delle classi quinte dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Leardi”è stata organizzata una simulazione di colloquio di lavoro, con la preziosa collaborazione del Rotary Club di Casale Monferrato.

Supponendo di candidarsi per le posizioni di junior controller e junior product managerin due grandi aziende del territorio, le alunne Debora Bertin(5aA CAT), Cristina Capironi (5aA Grafico), Jessica Ibrahimi(5aB AFM) e Clarissa Isola(5aA Turismo) si sono messe alla prova, predisponendo il loro curriculum vitae e preparandosi sulle aziende e sulle mansioni ricercate.All’iniziativa, campo di prova realistico e significativo, hanno partecipato in qualità di osservatori anche diversi altri studenti del quinto anno dei vari corsi di studio.

I selezionatori, tutti professionisti del settore (Dario Scagliotti di Luxottica, Alberto Spinoglio di SandenVendo, Ima Ganora, esperta di comunicazione e marketing, con la “supervisione” esterna di Enrico Albano, di Baldin &Partners) hanno riprodotto in maniera autentica e rigorosa le modalità di reclutamento del personale: si è svolta un’analisi del contenuto e della forma del CV, una valutazione del percorso di studi intrapreso e delle esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro maturate nel triennio, un’autovalutazione sui requisiti relativi ai ruoli aziendali ricercati, un’esposizione di contenuti in lingua straniera e una riflessionesulle competenze trasversali emerse durante l’incontro.

I colloqui hanno così fornito un quadro professionale ma anche psicologico dei candidati, analizzato e valutatocoralmente al termine della simulazione. I selezionatori hanno sottolineato pregi e difetti di ogni singolo candidato, in relazione al curriculum, all’andamento del colloquio, ai contenuti tecnici emersi e all’atteggiamentotenuto durante la simulazione. Ne è risultata una magistrale lezione sulle dinamiche dell’odierno mondo del lavoro, che tutti gli studenti, candidati e osservatori, hannogiudicato molto utile per affrontare, in futuro, una reale selezione del personale.

Gli studenti del “Leardi” ringraziano i professionisti del Rotary Club, che ancora una volta hanno messo a disposizione le loro competenze per creare valore aggiunto nella formazione dei giovani.

Redazione “Leardi”