Ultima modifica: 11 aprile 2018

UN SISTEMA INTEGRATO DI FORMAZIONE PER IL TERRITORIO: IL LEARDI A “CAPITALE CULTURALE- ESSERE O AVERE”

Attiva e propositiva la partecipazione del Leardi al convegno “Capitale culturale – essere o avere”, organizzato dal Comune di Casale.

L’Istituto ha portato al tavolo di discussione la testimonianza della propria appartenenza storica al territorio, unitamente alla capacità di sperimentare percorsi formativi innovativi. Leardi e Monferrato Casalese rappresentano un binomio indissolubile, potenziato dall’unione con l’Istituto Agrario Luparia, posizionato nel suo cuore pulsante.

Diverse sono le progettualità  volte a creare competenze specifiche e certificate negli apprendimenti e nelle capacità gestionali sia sul piano del marketing del turismo, sia in quello della progettazione e realizzazione grafica di alta qualità, progettualità sul territorio che hanno visto la realizzazione dello storytelling culturale “ Palazzo Treville: il tempo si rinnova”, la testimonianza sul turismo responsabile nel territorio portata dagli studenti ad Itacà, la gestione, durante le giornate FAI di primavera, delle visite guidate al Castello di Casale e a Palazzo Leardi, il corso post diploma “ Mastro di cantina” per i tecnici agrari, che mira a formare competenze specifiche nel settore vitivinicolo, e ancora “ Casale futura”,progetto promosso dalla sezione Grafica e comunicazione, incentrato su di una offerta coordinata e coerente di segnaletica turistica per i maggiori punti di interesse della città di Casale. Queste alcune delle progettualità che vedono impegnato l’Istituto sul territorio.

La proposta portata alle giornate di confronto tra le tante realtà culturali e turistiche presenti al convegno è quella di creare una rete di istituti turistici delle città finaliste, per far crescere quell’identità culturale nei giovani che può diventare una vera barriera contro ” l’incultura” e l’abbandono di un territorio.

Prof. Adriano Antonioletti Boratto