Ultima modifica: 10 Dicembre 2018

“LeardiLAB” – Polo delle arti cinematografiche, fotografiche e multimediali

Ottime notizie per l’Istituto Superiore “Leardi”: è stata recentemente pubblicata la graduatoria del MIUR relativa al “Piano Nazionale Cinema nelle Scuole” e l’Istituto ha ottenuto un finanziamento di ben 50.000 euro per organizzare diverse iniziative nel settore della comunicazione cinematografica.

«Il cospicuo contributo del Ministero ci riempie di gioia» commenta il Dirigente Scolastico, prof.ssa Nicoletta Berrone. «Questo riconoscimento, unico nel territorio cittadino, si inserisce nel contesto più ampio dell’attivazione del nuovo Liceo Artistico a indirizzo audiovisivo-multimediale e rende sempre più concreta la realizzazione di un Polo della creatività nel Monferrato».

Il progetto finanziato, “LeardiLAB – Polo delle arti cinematografiche, fotografiche e multimediali”, sarà di durata triennale e attivo fin dal corrente anno scolastico: prevedrà la realizzazione di uno spazio-laboratorio espressamente dedicato alle arti cinematografiche, dove gli studenti avranno a disposizione le tecnologie più avanzate, come le nuove pocket cinema camera con risoluzione 4K e ottiche intercambiabili, potranno assistere a proiezioni filmiche e svolgere approfondimenti di analisi dell’iconografia dell’audiovisivo; in Istituto inoltre si creerà una vera cineteca che raccoglierà le opere più significative dei registi italiani e internazionali.

La progettualità triennale prevede la formazione per moduli del corpo docente, grazie all’intervento di esperti esterni attivi nel settore, sulle tematiche della cinematografia: verranno approfonditi la storia della settima arte a livello nazionale e straniero; le principali tecniche di “film making” nella sua interezza, dalla stesura di un soggetto alle operazioni di post-produzione; percorsi di educazione all’immagine cinematografica. Verranno inoltre erogati corsi specifici per gli studenti in base al loro corso di frequenza: una prima alfabetizzazione cinematografica per coloro che non studiano nel piano di studi curricolare le discipline audiovisive, un approfondimento più tecnico per gli studenti che hanno già conoscenze in materia.

Conclude il prof. Ilenio Celoria, docente d’indirizzo di “Tecnologie e tecniche delle produzioni multimediali”: «Per il “Leardi” il finanziamento di questo progetto, che avrà dei riscontri diretti sulla formazione dei nostri studenti al termine del triennio di attività, è un’importante conferma, poiché l’Istituto da anni si interessa degli aspetti legati all’audiovisivo nella sua interezza con il corso di “Grafica e comunicazione” e, trasversalmente ai vari indirizzi, promuove le capacità artistiche, le attitudini del singolo e le competenze specialistiche delle giovani generazioni. La sinergia con gli esperti del settore e con le diverse realtà territoriali, con iniziative come questa e con la creazione di un nuovo “Polo della creatività”, vuole essere infine da incentivo per la promozione dell’intero Monferrato, realtà dalle potenzialità da valorizzare anche attraverso il linguaggio cinematografico».

Luca Talenti