Ultima modifica: 25 Gennaio 2019

IL CORSO TURISMO DEL LEARDI E AREGAI INSIEME PER LO SVILUPPO DELL’OSPITALITÀ SOSTENIBILE

“Narrare un territorio attraverso l’Accoglienza”: questo il titolo del percorso formativo che l’Associazione “AREGAI – Terre di benessere”, in collaborazione con l’Istituto Superiore “Leardi”, ha preparato per i ragazzi del quinto anno dell’indirizzo Turismo. Obiettivo dell’iniziativa è fornire una prima presentazione dei contenuti che saranno proposti nel corso “Smart Tourism in Monferrato”, sempre organizzato dall’Associazione Aregai: “Smart Tourism in Monferrato” è un percorso che vuole fornire ai partecipanti le competenze utili per diventare coordinatori per lo sviluppo dell’ospitalità sostenibile.

Questa formazione iniziale è indirizzata specificamente agli studenti del corso Turismo, i quali già conoscono cosa significhi “comunicare un territorio”, non solo dal punto di vista strettamente turistico ma anche da quello sociale ed ambientale: fondamentali sono state le lezioni curricolari d’indirizzo e le iniziative di Alternanza Scuola-Lavoro, come la partecipazione a “Itacà – Festival del turismo responsabile” o l’attività di guida turistica nelle giornate FAI. Durante il corso, che si svolgerà nel mese di febbraio e consisterà in un incontro al mattino e in due pomeriggi di approfondimento, saranno presentate strategie e pratiche utili per costruire credibilità e posizionamento competitivo dell’offerta turistica.

Al fine di poter diventare protagonisti attivi dello sviluppo locale, si apprenderanno l’uso di strumenti pratici di misura e comunicazione della sostenibilità, le tecniche di valorizzazione del paesaggio e del “genius loci”, le strategie di crescita responsabile e la capacità di narrare i risultati ottenuti, al fine di creare una struttura di ospitalità unica e innovativa.

Le tematiche del percorso formativo, che si articolerà in lezioni partecipate, laboratori e case history, riguarderanno l’accoglienza, attraverso le risorse enogastronomiche e l’ospitalità locale sostenibile, con l’uso del metodo XENIA; l’analisi SWOT e la valorizzazione delle scelte fatte, attraverso il modello LICET®, integrato con l’indicatore BES del Benessere Equo e Sostenibile; la certificazione dei risultati ottenuti secondo le normative ISO.

“Redazione Leardi”