Ultima modifica: 5 Febbraio 2019

Progetto Crocus

CASALE – Si sono ritrovati sabato 26 gennaio, in Aula Magna nella vigilia del giorno della memoria, gli studenti dell’Istituto Superiore “Leardi” coinvolti nel Progetto Crocus a cui la scuola anche quest’anno ha aderito. Hanno partecipato le classi 3aA e 3aB Grafico, nonché gli alunni di alcune altre classi in rappresentanza dei tutti gli studenti per viver un momento significativo e celebrativo per il giorno della memoria.

Alcuni di loro hanno piantato in autunno i bulbi di crocus, partecipando all’iniziativa proposta a livello europeo dall’HETI, la Fondazione Irlandese per l’insegnamento sull’olocausto che ha coinvolto i ragazzi delle scuole di tutta l’Unione Europea, in memoria dei morti nello stermino nazista. Una volta che saranno cresciuti, i bulbi saranno piantati nel giardino della scuola. Il fiore giallo rievoca il giallo della stella di Davide che gli ebrei furono costretti a cucire sui propri abiti durante il dominio nazista e che per l’occasione tutti gli studenti e professori hanno indossato, ad esprimere la propria solidarietà con le vittime della Shoah.

In tale occasione i ragazzi (introdotti dai prof. Franca Ameli e don Gian Paolo Cassano) hanno potuto riflettere sulla tragedia della Shoah anche attraverso alla visione di un film d’animazione.

Alcuni di loro hanno poi proposto in alcune schede significative la realtà della Shoah, per concludere con un impegno di pace e di giustizia, espresso dal canto ebraico “Evenu shalom”, intonato in una decina di lingue.

Gian Paolo Cassano