Ultima modifica: 7 Marzo 2019

Prensentazione del libro: “Quel Natale del 1929 e altri racconti di Natale”

CASALE – E’ stato presentato lunedì 25 febbraio, nell’aula magna dell’Istituto Leardi, il nuovo libro di Gianni Turino “Quel Natale del 1929 e altri racconti di Natale”, edito dall’editrice casalese Federgest (pp.222, € 14,00), ritrovabile nelle librerie cittadine.

Dopo il saluto della dirigente scolastica prof.sa Nicoletta Berrone, il libro è stato illustrato da don Gian Paolo Cassano (docente in Istituto e giornalista) e dalla dott.sa Alessandra Bozzo dell’Associazione Nuove Frontiere con la quale da parte del Leardi si è instaurata una proficua collaborazione nel corso di questi ultimi anni.

Il volume è uscito da qualche mese a cura della nuova editrice Federgest (che si inserisce nel fecondo solco culturale dell’Associazione Nuove Frontiere che pubblica il periodico (“Nuove frontiere news”), distribuito gratuitamente in città e di cui Gianni turino è il direttore responsabile.

Chi non conosce Gianni Turino e la sua abilità come giornalista e scrittore ? Un maestro di giornalismo anche per i giovani studenti, alcuni dei quali sono anche impegnati nella redazione dle giornale scolastico (“Eureka”). Infatti Turino proprio con la “Caffettiera” giornale ciclostilato fondato dall’indimenticabile don Italo Varvello all’Oratorio del Ronzone, collaborando poi con giornali locali e nazionali (da La Vita Casalese a Il Monferrato a Casale news…) e nazionali (come Tuttosport).

Il libro prende spunto dall’avvenimento del Natale (di cui traspare la fede dell’autore), per cogliere alcune figure tipiche e momenti

 

di storia dei Casale e del Monferrato come quella del “Tumasin”, poeta cantastorie di fine ‘800, fino alle vicende dello sport come il tamburello e alle pagine segnate dalla guerra…

Un libro da leggere che affascina e che fa bene, perché ci fa conoscere un tempo passato e ci aiuta a costruire in positivo il presente.

E’ toccato poi all’autore illustrare il suo lavoro, in cui la memoria  di avvenimenti e personaggi del passato ha interagito con i gli studenti presenti (II a turismo  II e III A commerciale).

Redazione “Leardi”