Ultima modifica: 9 Luglio 2019

PRESENTAZIONI ECCELLENZE ESAME DI STATO 2019

COSTRUZIONE, AMBIENTE E TERRITORIO

GABRIELE ROLÉ 5aA CAT (100/100)

Durante gli anni di studio Gabriele ha dimostrato interesse e partecipazione costanti, studente estremamente affidabile e interessato a tutte le materie, soprattutto a quelle di indirizzo. Ha molti e svariati interessi: è sportivo, amante degli animali e molto attento alle tematiche sociali. Nel maggio 2018, inoltre, è stato uno degli studenti rappresentanti l’Istituto “Leardi” sulla “Nave della legalità”, che l’ha condotto a Palermo per la commemorazione dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. La determinazione che lo contraddistingue farà di Gabriele un ottimo geometra.

SARA ARIOTTI 5aB CAT – TECNOLOGIA DEL LEGNO NELLE COSTRUZIONI (100/100)

Estremamente attenta ai bisogni dei compagni di classe, disponibile con tutti, responsabile, puntuale e precisa nei suoi compiti, Sara ha dimostrato grande passione nello studio e costante partecipazione in tutte le attività scolastiche proposte. Amante del legno in tutte le sue forme e delle materie tecniche, coltiva altre passioni come la danza classica – dall’età di cinque anni – la lettura, la musica, la natura e i viaggi.

GRAFICA E COMUNICAZIONE

MARTINA BENCI 5aB GR (100/100)

Ogni volta che subisci, semplicemente ricorda che puoi prendere ispirazione dal dolore per creare qualcosa di sorprendentemente bello (Mantra)

Sono nata nel 1999 in una piccola città del nord Italia e ho sempre avuto la passione per il cinema e la fotografia. Tutto è davvero cominciato quando avevo 13 anni: ho iniziato a guardare vecchi film e così mi sono innamorata lentamente del cinema muto.
Ho studiato varie discipline nel corso Grafica e comunicazione” dell’Istituto “Leardi”, in particolare graphic design e fotografia. Grazie alle attività proposte dalla scuola, mi sono anche messa alla prova con il videomaking: ho partecipato alla scrittura e alla realizzazione di una storia dal principio, in un gruppo di quattro persone all’interno del quale ognuno aveva un ruolo specifico. Nel corso degli anni, ho potuto scoprire il mondo del cinema a tutto tondo: per esempio ho sperimentato il lavoro su un set di un cortometraggio in cui avevo il ruolo di help-gaffer (aiuto elettricista che supporta l’organizzazione dell’illuminazione delle scene).
Mi piacerebbe proseguire i miei studi all’Università di Torino (corso DAMS, indirizzo cinema) per avere una base teorica sulla scrittura e sulla regia di film per poi specializzarmi ulteriormente grazie ad alcuni corsi specifici di questa materia.

AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

KEVIN LICENJI 5aB AFM (100/100)

Conoscere per sapere, conoscere per superare gli ostacoli e comunicare sempre più efficacemente, conoscere per mediare, avendo svolto anche l’attività di Rappresentante d’Istituto: questo è stato il percorso di Kevin, quello che lo ha guidato in questi anni di scuola nel divenire studente partecipe delle attività culturali, anche in lingua inglese, per lui disciplina d’eccellenza. Ma eccellente è stato anche il suo percorso per quanto riguarda sia le materie economiche, sia quelle umanistiche. La sua maturità e la sua preparazione a tutto tondo, dovute anche ad approfondimenti personali, gli hanno permesso di giungere alla valutazione massima, di buon auspicio per continuare un percorso di studi prestigiosi.

TURISMO

ANDREA REPETTI 5aA TUR (100/100)

“Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove.” (Pino Cacucci)

Da “grillo salterino” a storyteller del turismo: così il “Leardi” ha plasmato le attitudini e le potenzialità del ragazzino dalla straripante vivacità dei primi anni di scuola, sfornando nel quinto anno un avvincente comunicatore del territorio come guida turistica ed un eclettico animatore di villaggio turistico, trasformando l’energia in passione e la passione in una scelta per il futuro. Andrea ha già superato il test di ammissione all’Istituto Tecnico Superiore per il turismo di Milano, indirizzo Hotel manager. “Dal mio primo anno nel corso Turismo ho visto crescere le attività formative offerte dalla scuola. Ho potuto capire che il turismo è davvero la mia vita! L’esame? Ero determinato e abbastanza sicuro delle mie conoscenze, perché in questi cinque anni ho sempre studiato; il nuovo colloquio non è stato così tremendo come poteva sembrare, in realtà ho trovato più impegnativa la seconda prova, dovendo in sei ore concentrare lo svolgimento di ben due materie, Discipline turistiche e Inglese, tra loro collegate come traccia.”

RELAZIONI INTERNAZIONALI E MARKETING

CRISTINA LISNIC 5 C RIM (100/100)

L’impegno quotidiano nello studio, l’apertura alla conoscenza del mondo e di se stessa hanno permesso a Cristina, partendo dal microcosmo della scuola, di crescere e di allargare il suo orizzonte culturale, umano e sociale con sincerità e passione. Sempre attenta, partecipe e disciplinata, si è dedicata allo studio con costanza, dedizione e curiosità intellettuale. Nel colloquio è partita da un articolo del quotidiano “Le Figaro” sulla guerra d’Algeria per poi parlare di colonialismo, della Prima Guerra Mondiale, di Ungaretti, del nuovo assetto geografico dell’Italia dopo la Prima Guerra Mondiale, illustrando in inglese il Victorian Age, per concludere il discorso su multinazionali e offshoring. La valutazione massima conseguita, Cristina, ti sia di buon auspicio per un futuro di progetti realizzati e di obiettivi raggiunti!

ALESSANDRA MIGLIETTA 5 C RIM (100/100)

Viaggiare, scoprire il mondo e conoscere le lingue straniere sono i motivi che hanno guidato Alessandra nel suo percorso scolastico, che l’ha vista partecipe con costanza e determinazione alle attività culturali proposte dalla scuola e non solo. Sogna il suo futuro in grande, proseguendo gli studi all’estero nel settore del management. I suoi risultati di eccellenza nel corso degli anni le hanno permesso di raggiungere il massimo della valutazione all’Esame di Stato. Il colloquio, partito da un’immagine sul trasporto aereo, le ha offerto spunto per prendere in considerazione il tema, dapprima in lingua inglese, per parlare poi dei trasporti in generale, passando al commercio internazionale in lingua spagnola e introducendo infine l’opera letteraria di Pirandello “Il treno ha fischiato”, epifania di un istante che rompe con la quotidianità della forma attraverso immagini di viaggio, per concludere con un discorso tecnico su Multinazionali e tasse doganali.

Vola, Alessandra, il futuro ti aspetta!

MATILDE MOLINA 5C RIM (100/100)

Estremamente curiosa, responsabile, rispettosa e puntuale, Matilde ha considerato ogni singola lezione e ogni attività extracurricolare proposta dalla scuola come un’opportunità di crescita, cucendosi addosso sempre più, negli anni, la figura dell’allieva che impara non per il voto ma per la vita, dimostrando grande maturità. Si è meritata ampiamente, con piena soddisfazione dei docenti, il massimo dei voti. Ha condotto con abilità e competenza il colloquio d’esame, partendo da un documento sulla propaganda staliniana che ha richiamato il riferimento alla rivoluzione russa del 1917, spaziando su personaggi ed eventi coevi quali Ungaretti, Prima guerra mondiale, primo dopoguerra e crollo di Wall Street del ’29, per poi passare al budget, alla ricerca di mercato e al branding dei prodotti stessi inseriti sul mercato, in una sintesi fra discipline storiche ed economiche, espresse con sicurezza in lingua inglese e francese. Matilde, il mondo è tuo!

MICHELA PRETE 5C RIM (100/100)

Michela, allieva diligente e studiosa, generosa e collaborativa con i docenti e i compagni, ha dimostrato passione per lo studio e interesse verso tutte le discipline. Ha partecipato alla vita scolastica con interesse e atteggiamento costruttivo. Nella conduzione del colloquio ha evidenziato originalità e accuratezza nel trattare i più svariati argomenti. Partendo da un grafico sulla pubblicità, tratto da un giornale francese, è passata a parlare di marketing in lingua inglese, di d’Annunzio, che fece una grande strategia di marketing inscenando la propria morte per pubblicizzare il suo primo libro, fino a giungere ad un discorso più tecnico sulle tasse e i tributi in relazione al settore pubblicitario. Per le doti di impegno, costanza e determinazione si è dunque meritata il massimo dei voti, a coronamento di un percorso scolastico e di maturazione personale ineccepibile. Michela, sei “matura”!