Ultima modifica: 11 Settembre 2019

LEARDI, ACCOGLIENZA DELLE CLASSI PRIME (CON UN TOCCO ARTISTICO)

Un po’ intimoriti dal maestoso androne di Palazzo Leardi e dallo sguardo autorevole di Filippo Mellana, la cui statua veglia sulla vita quotidiana della scuola, i nuovi studenti delle classi prime dell’Istituto Superiore “Leardi” sono stati accolti la mattina del 9 settembre dal Dirigente scolastico, prof.ssa Nicoletta Berrone, e dai loro docenti.

Alle ore 8 ha così avuto inizio il progetto di accoglienza, che l’Istituto rinnova di anno in anno, sulla base di una filosofia educativa condivisa, che mira a ottenere un clima di continuità rispetto alla precedente esperienza di studio ed al graduale inserimento dei ragazzi nei ritmi, nelle regole quotidiane della vita scolastica e nella conoscenza dei nuovi insegnanti di indirizzo.

Quest’anno le attività di accoglienza si snoderanno lungo tutta la prima settimana di lezione.  Ogni giorno i neoiscritti entreranno in contatto con un aspetto diverso della nuova realtà scolastica: dalla conoscenza del regolamento di Istituto e delle norme di buona convivenza, in un’ottica che anticipa le tematiche proprie della disciplina trasversale “Cittadinanza e Costituzione” (introdotta dal MIUR già a partire dal corrente anno scolastico), all’analisi e alla comprensione del contenuto del patto educativo scuola–famiglia. Particolare attenzione verrà dedicata alla somministrazione di questionari di conoscenza, che cercheranno di comprendere al meglio le potenzialità e le fragilità degli studenti, anche grazie a test specifici sugli stili di apprendimento e sul metodo di studio: tali strumenti avranno un’importante funzione di autovalutazione per gli studenti e permetteranno ai docenti di intervenire didatticamente in modo mirato ed efficace.

Particolari le attività di accoglienza dedicate alla classe prima del nuovo Liceo artistico “Angelo Morbelli”, indirizzo audiovisivo-multimediale, di prossima inaugurazione. I docenti del nuovo corso nelle prime settimane guideranno gli allievi alla conoscenza delle Discipline pittoriche, nell’aula appositamente creata, all’ambiente operativo della camera oscura e alla scoperta di tutte le potenzialità creative offerte dal nuovo corso di studi.

Molto partecipata anche l’accoglienza delle famiglie, dalle ore 11.30, da parte del Dirigente Scolastico e dei docenti in un’Aula Magna gremita: i genitori, consapevoli dell’importanza dell’incontro, sono intervenuti numerosi, esprimendo un giudizio positivo circa le attività di orientamento in entrata: “Mia figlia è rimasta colpita dalla visita effettuata all’Istituto – afferma un genitore – Anche io ho apprezzato il clima collaborativo e volto all’inclusione e alla valorizzazione dei talenti dei vari studenti”. Aspetti molto importanti per il team del Leardi, come ricordato anche dalla Dirigente nel suo discorso d’apertura: “L’offerta formativa del nostro Istituto è volta al potenziamento delle competenze che mettono gli studenti in condizione di cogliere le opportunità occupazionali  presenti sul territorio attraverso progetti e iniziative che valorizzino le inclinazioni  e gli interessi degli studenti stessi – commenta la prof.ssa Nicoletta Berrone. – L’offerta si avvale inoltre dell’innovazione metodologica e dell’allestimento di nuovi laboratori tecnologicamente all’avanguardia, soprattutto in una società in cui il mondo del lavoro si presenta in continuo mutamento e le competenze professionalizzanti si formano e rinnovano attraverso la tecnologia.

Nelle prossime settimane verranno infatti annunciate importanti novità legate all’innovazione tecnologica e specialistica: quale miglior benvenuto ai nuovi studenti del saper coniugare la tradizione del più antico Istituto Tecnico d’Italia con le future prospettive della contemporaneità, della creatività e della multimedialità?

Redazione “Leardi”