Ultima modifica: 15 Ottobre 2019

OTTOBRE, AL VIA AL “LEARDI” IL MESE DELL’EDUCAZIONE FINANZIARIA

Dopo la prima edizione, che ha visto l’adesione di 108 organizzazioni tra pubbliche e private, con oltre 350 eventi in tutta Italia, torna dall’1 al 31 ottobre 2019 il «Mese dell’educazione finanziaria», promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, di cui è membro il Ministero dello Sviluppo Economico.

L’Istituto Superiore “Leardi”, che con l’indirizzo economico di Amministrazione, Finanza e Marketing pone tra i primi obiettivi della propria offerta formativa le competenze finanziarie, ha aderito all’iniziativa, proponendo ai suoi allievi del corso diurno e del corso serale il seminario formativo: “ABC Di Educazione Finanziaria”, tenuto dal dott. Paolo Brezza, esperto di strumenti finanziari e di finanza aziendale.

L’intervento ha riguardato il tema dell’alfabetizzazione finanziaria, intesa come strumento di crescita della consapevolezza del cittadino nelle scelte di vita e di lavoro e, in particolare, nella gestione del proprio denaro e del risparmio. «Lo scorso anno le famiglie italiane hanno investito 4200 miliardi di euro in attività finanziarie, ma c’è un problema di fondo – spiega il dott. Brezza – Un investitore italiano su cinque non possiede nemmeno i rudimenti essenziali per orientarsi nel mondo dei prodotti finanziari».

Altri temi affrontati sono stati la distribuzione del rischio attraverso la diversificazione degli investimenti, per evitare di incorrere in perdite inaspettate di capitali.

Gli alunni hanno trovato l’intervento molto utile anche per le risposte chiare ed esaustive alle domande poste, e per gli spunti di riflessione forniti sull’uso consapevole del denaro e del risparmio.

Un ringraziamento particolare al dottor Brezza che ha saputo catturare l’attenzione e coinvolgere gli studenti  attraverso video, esempi concreti e un’ottima capacità comunicativa, e un invito a proseguire con iniziative simili che permettono non solo di approfondire le conoscenze scolastiche, ma che rafforzano quelle competenze trasversali di base e competenze orientative indispensabili per la valorizzazione della persona e per  poter effettuare scelte consapevoli e appropriate lungo tutto l’arco della vita.

Diletta Caravello – II segmento corso serale AFM

Gaia Ruiu – 5aA AFM