Ultima modifica: 22 Ottobre 2019

È GEO.LOGICA: AL “LEARDI” SI PARLA DI IMPATTO IDROGEOLOGICO CON IL DOTT. SASSONE

Lo scorso mercoledì 16 ottobre, nell’Aula Magna d’istituto, le classi quinte del corso Costruzioni, Ambiente e Territorio del “Leardi” e del corso Agraria, Agroalimentare e Agroindustria del “Luparia” hanno partecipato, nel corso della Settimana nazionale della protezione civile, all’incontro «La terra vista da un professionista: a scuola con il geologo», con relatore il dott. Paolo Sassone.

L’esperto, membro dell’ordine dei geologi del Piemonte (ORGP) ed ex-allievo dell’Istituto, ha cercato di trasmettere l’importanza del lavoro svolto da questa tipologia di professionisti per la salvaguardia del nostro territorio.

Anche in ottica di orientamento in uscita, la conferenza, che fa parte del progetto “È GEO.LOGICA”, si è aperta con una riflessione sui percorsi di studio finalizzati all’acquisizione delle competenze specifiche della geologia e sui possibili sbocchi lavorativi per i geologi. In seguito, il dott. Sassone ha dialogato con gli studenti presenti, sui diversi problemi legati al suolo del nostro Paese, come il pericolo sismico accentuato dovuto allo spostamento delle zolle tettoniche e all’intensa attività dei molteplici vulcani attivi.

Gli alunni sono rimasti colpiti dal preoccupante stato di dissesto idrogeologico dell’Italia, che ogni anno mette a rischio moltissime vite e interi territori, dal nord al sud della penisola.

Prima di concludere, il dott. Sassone ha fornito varie misure di prevenzione, unica modalità per contenere i danni che la terra, con la sua forza distruttiva, può provocare.

Giulia Moschetto

5aA Costruzioni, Ambiente e Territorio