Ultima modifica: 9 Marzo 2020

GIOVANI EX ALLIEVE IN CARRIERA NEL TURISMO, A LONDRA E A DUBLINO

Hanno da poco terminato gli studi superiori nel corso Turismo all’Istituto Superiore “Leardi” e, diploma in mano, si sono avventurate con successo nel mondo del lavoro. L’amore per i viaggi e per il settore dell’ospitalità ha portato le ex allieve Alice Tropiano e Nicole Zivian lontano da Casale e dall’Italia: entrambe hanno trovato occupazione e la loro nuova casa all’estero. Sono loro stesse che raccontano la loro esperienza in due videointerviste sulle effettive opportunità di impiego postdiploma.

La prima è Alice Tropiano: diplomatasi nell’anno scolastico 2017-2018, lavora come assistente di volo per una nota compagnia aerea europea; dopo aver brillantemente superato le selezioni e la formazione propedeutica al lavoro, si è trasferita da più di un anno a Londra, dove condivide l’alloggio e la quotidianità con altri giovani colleghi presso la stessa compagnia.

«La mia nuova vita? Piacevolmente imprevedibile e molto stimolante – commenta Alice raccontando del suo nuovo impiego. – Il lavoro è molto impegnativo ma divertente, perché mi permette di fare quello che amo di più, cioè viaggiare, conoscere persone di nazionalità e cultura diverse e parlare in lingua straniera».

Sempre un’esperienza all’estero, ma di tutt’altro genere per Nicole Zivian, diplomatasi nell’anno scolastico 2018/2019: ora lavora a Dublino, in un hotel del centro storico della capitale irlandese, dopo aver svolto un tirocinio nell’estate tra la quarta e la quinta superiore. Presso la struttura ricettiva si occupa delle attività di contatto con il pubblico alla reception e di gestione del reparto food & beverage.

Quale il ricordo del Leardi? «È stato fondamentale nella preparazione – racconta Alice – le competenze linguistiche e tecniche nel settore del turismo acquisite a scuola sono state indispensabili per superare una dura selezione, fatta di colloqui e analisi di situazioni operative, sempre in lingua inglese».

“La scuola – aggiunge Nicole – ci ha permesso di acquisire importanti competenze relazionali e di comunicazione con il pubblico: per esempio, ho svolto coi miei compagni di classe una guida drammatizzata con lo Storytelling culturale realizzato per il progetto Miur di valorizzazione turistica della dimora storica di Palazzo Treville».

Entrambe sottolineano l’importanza di presentare ai colloqui di selezione un curriculum denso di esperienze lavorative svolte già durante i cinque anni di superiori, grazie ai Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento attivati dal “Leardi”, qualcosa come più di 700 ore di attività in alternanza per le due ex studentesse: hanno lavorato per Samarcanda nei villaggi turistici come Joiyner (=animatore), sono state Ciceroni appassionate in diverse edizioni delle Giornate FAI, hanno partecipato come protagoniste di eventi e di educational tour per Itacà, il Festival del turismo responsabile in Monferrato.

Redazione “Leardi”