Ultima modifica: 30 Aprile 2021

CONCORSO ARTISTICO INTERNAZIONALE “FAX FOR PEACE”, PRIMO PREMIO A STUDENTE DEL “LEARDI”

Si chiama Stefano Martin, frequenta la 4aA del corso “Grafica e Comunicazione” Istituto Superiore “Leardi” e recentemente ha ricevuto un importante riconoscimento in ambito artistico: in occasione della 24a edizione del concorso internazionale “Fax for Peace”, organizzato dall’Istituto Superiore “Il Tagliamento” di Spilimbergo (Pordenone), il suo progetto creativo si è aggiudicato il primo premio nella sezione “Scuole secondarie di II grado”.

Inaugurato nel 1996, “Fax for Peace” è un concorso aperto ad artisti e studenti di discipline artistiche di tutto il mondo, i quali sono chiamati a rielaborare in immagini, brevi filmati o animazioni digitali originali le tematiche della pace, dei diritti umani e della lotta contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Per l’alto valore delle riflessioni sulla convivenza civile e sul dialogo tra culture diverse, la manifestazione, nel corso delle edizioni, è stata patrocinata tra gli altri dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, dalla Commissione nazionale dell’Unesco e dalla Woman International League for Peace and Freedom Italia.  

«L’opera con cui ho partecipato si intitolaIN-difference” – spiega l’alunno Stefano Martin – e rappresenta quattro figure umane, due uomini e due donne, che esternamente appaiono differenti, non soltanto per il sesso, ma anche per il colore della pelle e per la propria religione. Osservandoli da un’altra prospettiva, tuttavia, tutti sono uguali: hanno un cuore e appartengono al genere umano. Per questo ho scelto questo titolo: al di là di ciò che ci può separare, dobbiamo ricordarci che dentro non vi sono differenze e dobbiamo impegnarci perché la discriminazione venga definitivamente sconfitta». Per la realizzazione della sua opera, il giovane artista si è lasciato ispirare dalle produzioni di Viktor Hertz, noto graphic designer svedese che, attraverso raffigurazioni essenziali e molto ironiche, riesce a cogliere importanti aspetti della nostra contemporaneità.   

Oltre a Stefano Martin, hanno ricevuto una segnalazione e l’onore di essere inseriti nel catalogo della manifestazione gli alunni Luca Alemanno, Carlotta Deandrea e Serena Gulmini  della 4aA Grafico, Sara Spinoglio e Alessia Zilio della 4aB Grafico, Elisa Derjaj, Deidre Lazzarino e Gabriele Policelli della 5aB Grafico.   

Soddisfazione espressa dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Nicoletta Berrone, e dal prof. Pio Carlo Barola, docente di Progettazione multimediale e, presso il liceo artistico “Angelo Morbelli”, di Discipline grafiche e pittoriche. Quest’ultimo commenta il risultato: «Questo riconoscimento è una conferma per l’Istituto “Leardi” dell’elevato valore a fini educativi del dialogo e dell’arte, principi che ispirano da tante edizioni il concorso. Anche in questi momenti di pandemia, in cui le relazioni interpersonali hanno subito un’evoluzione e un adattamento notevole, manifestazioni come queste permettono a studenti e ad artisti provenienti dalle diverse realtà del mondo di confrontarsi, attraverso riflessioni e immagini, con la finalità condivisa di promuovere i valori della pace e della solidarietà. Com’è anche ricordato nel bando di concorso, “le immagini sono un linguaggio universale, adatto a comunicare a livello internazionale con efficacia e senza mediazioni”, per cui i nostri studenti sono incitati alla partecipazione e ad esprimere tutta la loro creatività».

Redazione “Leardi”

 

 




Link vai su