Ultima modifica: 29 Novembre 2021

Fianziata l’iniziativa che intende promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19

Buone notizie per l’Istituto Superiore “Leardi”: è stato autorizzato un importante progetto di riqualificazione della dotazione digitale scolastica, finanziato con fondi PON «Programma Operativo Nazionale» “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) dell’Unione europea.

«Come indicato nel bando europeo, il finanziamento dell’iniziativa intende promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia – spiega il Dirigente Scolastico, prof.ssa Nicoletta Berrone – Nel dettaglio, per perseguire l’obiettivo di “facilitare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia”, l’Unione europea incentiva la realizzazione di reti locali, sia cablate che wireless, all’interno delle istituzioni scolastiche, con il fine di dotare gli edifici scolastici di un’infrastruttura di rete capace di coprire gli spazi didattici e amministrativi delle scuole, nonché di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico, delle studentesse e degli studenti, assicurando il cablaggio degli spazi, la sicurezza informatica dei dati, la gestione e autenticazione degli accessi».

I lavori sulla rete internet si svolgeranno nel corso del corrente anno scolastico per un valore che sfiora i 50.000 euro complessivi. Quali saranno gli effetti concreti sulla didattica al “Leardi”? “Verranno implementate le reti wireless sia al Leardi, sia al plesso Luparia – continua il Dirigente Berrone – Con le nuove dotazioni digitali, i docenti e gli studenti potranno svolgere attività didattiche sempre più interattive, lavorando con materiali multimediali e digitali che favoriscono l’apprendimento degli alunni attraverso strategie innovative, che stimolino la loro creatività e valorizzino le loro attitudini. Inoltre, con una rete più performante sarà possibile sfruttare in modo più compiuto le potenzialità dei laboratori e degli ambienti di apprendimento».

Il recente finanziamento si inserisce in una progettualità più ampia, che integra i notevoli investimenti strategici che sono stati compiuti nel corso degli ultimi anni in termini di dotazioni tecnologiche e digitali.

Redazione “Leardi”

 




Link vai su