Ultima modifica: 4 Marzo 2022

Conferenza #GeometrInsieme sul futuro professionale dei geometri

Lo scorso mercoledì 23 febbraio gli studenti delle classi 4aA e 5aA Costruzioni, Ambiente e Territorio dell’Istituto Superiore “Leardi” si sono collegati a un’interessante conferenza dal titolo “#GeometrInsieme – Progetti per lo scambio intergenerazionale, il tutoraggio e l’aggregazione”. L’evento, organizzato dalla Cassa Geometri nazionale, è stato promosso in Istituto dal presidente del Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati di Casale Monferrato, geom. Giovanni Spinoglio, che ha seguito l’incontro in Aula Magna insieme agli alunni.

L’evento si è tenuto in diretta streaming nella sede di Roma della Cassa geometri, alla presenza – tra gli altri – del Presidente dell’Adepp, Alberto Oliveti, della Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, On. Romina Mura, del Segretario della Commissione Finanze del Senato, Sen. Andrea De Bertoldi, del Capogruppo della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, On. Walter Rizzetto e del Presidente del Collegio Nazionale dei Geometri e dei Geometri Laureati, Maurizio Savoncelli. In apertura dell’incontro, è stato rivolto un saluto diretto espressamente all’Istituto “Leardi”, che seguiva in collegamento online.

Scopo della conferenza è stato quello di indicare una via per la ripartenza del settore e dei geometri iscritti alla Cassa: tra le proposte, è stato suggerito di tutelare la professione, allinearla a un mercato del lavoro che cambia e di contribuire all’aumento dei redditi dei professionisti. “Sono stati anni complessi, aggravati dalla crisi pandemica che ha costretto il mondo del lavoro e delle professioni a una rivalutazione delle proprie dinamiche – ha commentato il Presidente della Cassa Geometri Diego Buono – La Cassa ha lavorato a lungo per creare un percorso che consenta ai geometri, sia i professionisti consolidati che le nuove generazioni in entrata, di mantenersi competitivi in un mercato del lavoro in continua evoluzione”.

Due i progetti in partenza, uno sulle attività di scambio intergenerazionale e di tutoraggio e l’altro per le iniziative di aggregazione professionale, che riceveranno un finanziamento complessivo di 4 milioni di euro. Il primo incentiverà una collaborazione quinquennale tra geometri di esperienza, che vantano più di 10 anni di iscrizione continuativa alla Cassa, e geometri under40: grazie a questa iniziativa sarà possibile creare un percorso virtuoso, in cui il geometra junior avrà l’opportunità di acquisire maggiori capacità professionali, organizzative e relazionali, grazie all’esperienza del geometra senior che si occuperà di guidarlo nello svolgimento della professione, anche attraverso una attività di affiancamento. Il secondo bando promuoverà invece la formazione di società di varia natura, che vedranno la collaborazione di professionisti che potranno così integrare le proprie competenze professionali.

Attiva la partecipazione degli alunni che hanno seguito l’iniziativa: “L’incontro è stato molto interessante, perché mi ha permesso di comprendere meglio il futuro professionale che mi attende allo studio che sto svolgendo – commenta Camilla Rosso di 5aA CAT – Molto attinente alla professione del geometra, mi ha aiutato a capire le mie prospettive professionali post-diploma e mi ha colpito il fatto che nonostante il geometra sia un sostantivo maschile, la professione sta diventando man mano sempre più femminile. Mi ha fatto inoltre riflettere il fatto che pochi ragazzi, alla scelta della scuola superiore, comprendano quelli che sono i reali sbocchi lavorativi del corso geometra, molto superiori rispetto all’opinione comune”.

Redazione “Leardi”




Link vai su